SIMONA COZZOLINO – psicologa-psicoterapeuta, insegnante di yoga

Sono arrivata a Torino poco più di dieci anni fa, la scelsi per specializzarmi e per continuare la mia formazione. Ho vissuto in diversi posti per poi approdare qui e rimanerci, almeno per ora, almeno per un po’!
Sono psicologa e insegnante di yoga, era il mio sogno da piccola: rendere la mia passione il mio lavoro e oggi posso dire che un po’ ci sono riuscita! Ho trascorso gran parte della mia vita a studiare il cervello e a fortificare il corpo.
La psicoterapia è un invito al cambiamento che parte da dentro, da noi, un invito a mettersi in gioco che implica il voler mettersi in gioco, un regalo che ci facciamo per star meglio laddove “stare meglio” significa capirsi, comprendersi, amarsi. Si parte sempre da noi, si deve partire da noi.
Lo yoga è una medicina per il corpo, lo fortifica e calma la mente, o meglio, la rende meno vulnerabile e più focalizzata. Pratico e insegno yoga dinamico, perché dinamica è la nostra mente e perché attraverso il movimento sentiamo e conosciamo meglio il nostro corpo.
Per me insegnare non è un lavoro ma un divertimento.
Da psicologa, o da persona che ha studiato e continua a studiare la mente umana, quando pratico e quando insegno yoga penso sempre che non sto andando a muovere un corpo ma sto cercando di calmare una mente.
D’altronde la nostra mente è alla continua ricerca del movimento, nel quale trova poi conforto.
La mia attività ad oggi è poliedrica: esercito come psicoterapeuta, i disturbi di Ansia, le ossessioni e la depressione mi appassionano molto per cui me ne occupo continuamente, sto gradualmente approfondendo e incrementando la parte relativa ai disturbi del comportamento alimentare, in quanto ritengo sia talvolta sottovalutata; insegno yoga e formo futuri insegnanti di pilates e yogapilates; ho scritto, e sto ultimandone un altro, due manuali per insegnanti ppm (postural pilates method); seguo le donne in gravidanza unendo yoga e psicologia per rendere questo momento ancora più unico e consapevole; sono in continua formazione neuroscientifica presso la Harvard Medical School per quanto riguarda la Meditazione scientifica Mindfulness, che porto nelle mie classi e nelle mie sedute; sono appassionata di epigenetica e credo fermamente che la nostra felicità dipende da noi e sta a noi prendercene cura.
Vedere i miei pazienti migliorare e stare meglio è la mia dose di ricarica che perseguo, vedere i miei allievi crescere e trarre beneficio dalla pratica è una gioia immensa.
Sono umanamente grata alla vita e a me stessa, o meglio al mio cervello, e sono follemente innamorata della bellezza che mi circonda! In fondo, per essere psicologi bisogna essere abbondantemente pazzi, lo pensò da sempre!

Contatti: https://simonacozzolino.com/