PATRIZIA DEL ZOTTO – Presidente Movimento Donne Impresa Confartigianato Torino

Nel 1969, dopo il diploma in ragioneria, ho iniziato a lavorare nell’impresa fondata da mio papà e mio nonno. L’azienda produceva apparecchiature elettriche di disinfestazione per grandi ambienti con prodotti atossici e mi occupavo sia di amministrazione che del commerciale. Mi considero un’artigiana da sempre, perché l’imprinting ricevuto è stato di inventarsi il lavoro e crearsi delle opportunità.

Quando sono uscita dall’attività di famiglia, con una socia ho aperto una software house. Era il 1977 ed eravamo antesignane, ma la curiosità mi ha sempre fatto proiettare verso il futuro. Abbiamo lavorato con grandi clienti, fornendo prodotti rivolti al settore amministrativo. Seguendo l’evoluzione dei tempi ci siamo poi spostate sulla telematica. Sempre come libera professionista mi sono affiancata a società più grandi e ho lavorato presso clienti internazionali, dotati di hardware autonomi. Il mio ruolo era accompagnare le loro necessità tecniche in base alle trasformazioni del tessuto industriale.

A 51 anni ho cambiato vita e rilevato un grande lavasecco a cui ho aggiunto un laboratorio specializzato nel tovagliato per catering. Avevo delle dipendenti e sono stata fornitore sia di privati, sia di società della ristorazione. In contemporanea mi sono dedicata a insegnare ai miei clienti un comportamento ecosostenibile. Ho creato una newsletter, con campagne di fidelizzazione e gadget ad hoc, oltre a coinvolgere i bambini perché da loro parte il vero cambiamento.

Nel 2008 sono entrata in ConfArtigianato come Responsabile di Mestiere per le Pulitintorie di Torino e Provincia. In seguito sono stata rappresentante regionale per la Categoria, nonché Responsabile Provinciale e Regionale della Moda. Nel 2009 sono stata nominata Vicepresidente del Movimento Donne Impresa di Confartigianato Torino e nel 2011 Vicepresidente del Movimento Donne Impresa al Regionale Piemonte, portando avanti progetti e iniziative rivolte alla crescita delle imprenditrici. Nel 2012 sono stata eletta Presidente del Movimento Donne Impresa di Torino e ho iniziato a far parte del Direttivo di Confartigianato Torino. Contemporaneamente sono stata incaricata di rappresentare l’Associazione nel Comitato Imprenditorie Femminili della CCIAA di Torino e quest’anno terminerò il secondo mandato.

Sono entrata in CAFID per il carattere trasversale dell’associazione, che mette in collegamento industria e artigianato. In questo modo si uniscono le forze, si crea sinergia e si forniscono alle società gli strumenti per proseguire e salvaguardare la loro attività. Il nostro supporto è rivolto spesso a chi non sa come approcciarsi alle cose utili per il business: noi ci occupiamo anche di insegnare e trasmettere, una pratica tipica del mondo artigianale.

Contatti: http://confartigianatotorino.it/http://cafid.it/