MARGHERITA RICCARDI – Restauratrice e pittrice

Il filosofo disse: “Di a te stesso chi vuoi essere e poi agisci di conseguenza”. Nel mio caso non si trattò di una scelta razionale, bensì di un’inclinazione naturale verso le materie artistiche, in particolare il disegno e la pittura.

Negli anni ’80, dopo il diploma dell’Istituto d’Arte, ho iniziato a occuparmi di restauro, principalmente di pittura murale. Ho alimentato il talento frequentando corsi di specializzazione come: il restauro dell’apparato decorativo in ambito architettonico a Venezia, metodologie di primo intervento sullo scavo archeologico, diagnostica, chimica e metodi innovativi di restauro di opere su tela e scultoree presso il centro di ricerca Cesmar7.

Dal 1991 sono libera professionista e mi occupo di restauro di Beni Artistici in ambito pubblico e privato. Il contatto con il manufatto artistico è affascinante perché bisogna studiarlo a tutto tondo, indagando sugli aspetti storici, sulle tecniche di realizzazione e anche sul contesto ambientale in cui è inserito. In tal modo, si instaura un rapporto intimo con l’opera ed è essa stessa a suggerire come intervenire per curarla nel miglior modo possibile e portarla a nuovo splendore.

Tra i riconoscimenti ottenuti vi è il Marchio Eccellenza Artigiana del Piemonte per il Restauro e per la Decorazione nel 2008 e la Qualifica professionale di Restauratore conseguita con il bando del Ministero dei Beni Culturali. Li considero entrambi dei successi personali, che coronano un’attività ormai pluridecennale, costruita con l’esperienza e lo studio continuo che questa vastissima materia richiede.

Parallelamente realizzo decorazioni murali, copie di dipinti d’autore e ritratti, eseguiti con svariate tecniche: affresco, olio, acquarello, acrilico. Poi ci sono momenti in cui seguo l’ispirazione e cambio veste, mi trasformo in artista e libero la mia parte creativa sperimentando ed elaborando nuove idee.

Da alcuni anni collaboro con alcuni licei artistici nell’ambito del programma di alternanza scuola-lavoro, creando laboratori di tecnica dell’affresco e ospitando studenti nei cantieri di restauro. Occasionalmente aderisco al progetto regionale “Bottega Scuola”. Ritengo sia importante e doveroso trasmettere gli antichi saperi che hanno reso unico il nostro patrimonio artistico, custode della nostra identità. Un’identità che è innanzitutto culto del bello.

e-mail: riccardi66@tiscali.it