IL PROGETTO

Il progetto Donne di Torino nasce a febbraio 2017 da una riflessione di Barbara Oggero, fotografa torinese, ovvero di dar voce e corpo alle storie delle torinesi partendo dal loro vissuto e dal loro sentire quotidiano.

Ispirato al celebre Humans of New York di Brandon Stanton, che incontra casualmente delle persone, ne raccoglie le storie e scatta loro delle fotografie a suggello, la declinazione sabauda ha una formula rivisitata. I soggetti sono donne che vivono la città e gli incontri avvengono su appuntamento, su una panchina, a seguito di una candidatura spontanea inviata per e-mail.

Durante la mezz’ora di tempo ciascuna può raccontare qualcosa di sé stessa. Dal rapporto con la città a quello con le amiche, dalla maternità ai viaggi, dalla malattia alla capacità di evolvere.

Al termine dell’incontro viene scattata una foto al volo, sempre in esterni, sempre di giorno. Non ci sono pose e ognuna può interpretare il ritratto nel modo che sente più naturale. La scelta del mezzo busto in bianco e nero è la cifra stilistica che caratterizza Donne di Torino.

Per sua natura, questo progetto di photo&storytelling non è un servizio fotografico, ma attinge dalla quotidianità e dal nostro essere normali, comunque unici e speciali.

Le storie raccolte sono pubblicate sulla pagina facebook e sull’account instagram dedicati.

A maggio 2018 hanno partecipato oltre 265 donne, raggiunte e coinvolte attraverso la condivisione sui social network, il passaparola, le interviste rilasciate a testate giornalistiche e a blog.

La pubblicazione quotidiana delle storie delle Donne di Torino è diventato un appuntamento atteso e attorno al progetto si è creata un’energia positiva. Le storie di ogni donna sono un po’ le storie di tutte noi, perché in esse ci riconosciamo parzialmente o interamente. Nelle parole altrui troviamo condivisione e conforto; sono presenti spunti di riflessione e possiamo offrire solidarietà. In un’epoca e una società che ci vuole distanti, Donne di Torino ha colto il bisogno naturale di stare insieme e ha saputo creare una comunità, che è virtuale solo perché ha usato tale pubblica piazza.

Partendo proprio dal risvolto comunitario, il progetto Donne di Torino è diventato uno strumento di comunicazione al servizio di attività imprenditoriali che desiderano farsi conoscere e lasciar emergere il valore umano dietro il prodotto o il servizio erogato, oppure durante un evento specifico .

Sei una Donna di Torino Business? Puoi partecipare facendo promozione alla tua attività: leggi qui per tutte le informazioni e per vedere le storie delle altre #donneditorinobusiness.

Sei un’azienda, un’associazione, una cooperativa o stai organizzando un evento? Donne di Torino è il format ideale per mostrare e raccontare le persone dietro il marchio. Questa è la proposta per te.

Il mio contatto è: info@barbaraoggero.it